Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti


null

Lo Quarter del Llibre

20 luglio 2017    |    Evento dal 20 luglio 2017  al 23 luglio 2017

    Arte e cultura Associazioni Cittadini e vita pubblica Istruzione e formazione Media e Informazione    |    Associazione Cittadino Genitore Giovane Studente

Lo Quarter del Llibre

Da giovedì 20 a domenica 23 luglio 2017 | Lo Quarter, Alghero

 

“Lo Quarter del Llibre” è la tappa algherese del circuito regionale L’Isola dei libri, un viaggio all’insegna dell’identità, della diversità culturale, della lingua e dell’immaginario dell’isola promosso dall’assessorato regionale alla Cultura.
Dopo l’ottimo successo dello scorso anno ritorna negli ambienti suggestivi del complesso architettonico di Largo San Francesco, sulle orme di un tema lanciato con forza al Salone di Torino. Il tema delle Reinas – le donne di valore e che hanno dato lustro alla Sardegna – declinato prevalentemente in chiave contemporanea e intrinseca all’operare di giovani autrici o di testimoni di un importante lascito artistico. 
L’iniziativa porterà ogni sera a Lo Quarter presentazioni di novità librarie, laboratori, performance artistiche ed enogastronomiche. Fungerà da sostanziale cornice al programma culturale la mostra dei libri di una trentina di case editrici, che animerà gli spazi degli atelier.

A cura dell’AES Ass.ne Editori Sardi in collaborazione con il Comune di Alghero, la Fondazione Meta e con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport

Da giovedì 20 a domenica 23 luglio 2017, prenderà il via ad Alghero la seconda edizione de “L’Isola dei libri”, progetto di promozione dell’editoria sarda promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna articolato in due tappe (Alghero e Carbonia), il viaggio all’insegna dell’identità, della diversità culturale e dell’immaginario della Sardegna, della lingua e della cultura sarda.

Lo Quarter del llibre” animerà anche nel 2017 gli atelier, e attorno a cui ruoterà il programma culturale predisposto dall’AES - Associazione Editori Sardi, d’intesa la Fondazione Meta, l’Amministrazione comunale, in partenariato con il Festival Mirades e le librerie locali. Al centro del nutrito programma presentazioni di novità librarie, dibattiti, laboratori, performance artistiche ed enogastronomiche.

Il programma avrà una coda dopo l’estate, con un progetto di promozione della lettura nelle scuole.

L’inaugurazione de Lo Quarter del Llibre – evento realizzato in collaborazione con la Fondazione Meta e l’Amministrazione comunale di Alghero, in partenariato con il Festival “Dall’altra parte del mare” e le librerie locali (in particolare Cyrano. Libri vini e svago e Il Labirinto) – è prevista giovedì 20 luglio alle 19, con gli interventi del sindaco Mario Bruno, dell’assessore regionale alla Cultura e spettacolo, Giuseppe Dessena, di Raffaele Sari e Paolo Sirena, rispettivamente presidente e direttore della Fondazione Meta.

Il programma di Lo Quarter del Llibre.

Giovedì 20 luglio alle 19.30 si parte con la prima presentazione in compagnia di Raffaele Sari e Massimo Dadea, autore di “L’omeopata. La biografia romanzata di Bernardino Dadea”, edito da Il Maestrale. Alle 20.15 Emilio Aresu presenta “Juan José Guglielmo. Gesuita tempiese del XVII secolo”, Taphros editrice, assieme all’autore Quintino Mossa. “Casa de Jordi”, edito da Nor, è proposto alle 21 da Giovanni Battista Oliva con l’autore Antoni Arca.

Venerdì 21 luglio alle 19.30 si alza il sipario con la presentazione di un libro edito da Condaghes, “Colpo di coda” di Luisella Sassu, che introduce il volume assieme a Giovanna Manca. “Sardegna nel Mediterraneo” è il titolo del libro della Magnum-Edes edizioni, proposto alle 20.15 con gli interventi del curatore Renzo Chessa e dell’autore Antonello Manconi. Alle 21 per gli amanti delle immagini, il curatore Domenico Ruju e il fotografo Egidio Trainito presentano “Sardegna: 20 fotografi di natura”. Alle 21.45 Giampiero Mulas, in un dialogo con l’autore Victor Ferrer Rico propone “Grandi Grotte e Abissi del Mediterraneo”, edito da Federació Catalana d’Espeleologia. Alle 22.30 Michele Forteleoni e Gian Nicola Cabizza presentano “Il racconto del cielo. Dante, i miti e le stelle spazio”, breve dissertazione-osservazione sul cielo e il paesaggio notturno nell’antichità, Mediando edizioni.

Sabato 22 luglio alle 19.30 Neria De Giovanni presenta “Il vuoto è pieno di vita”, edizioni Nemapress. All’appuntamento, impreziosito dalle letture di Anna Rita de Luca e Enrico Fauro, partecipa l’autore Daniele Mancini, ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede. Alle 20.15 AM&D edizioni propone “e-Poetry Live: la poesia incontra l’arte”. Le autrici Eugenia Da Bove (“Because the light”) e Lorena Carboni (“La mia sola casa”) dialogheranno assieme agli artisti Renato Fancellu, Mario Pischedda e Stefano Serusi. “Peccato che sia giorno”, Cuec editrice, sarà presentato alle 21.00 da Salvatore Taras dialogando con l’autrice Silvia Serafi. Alle 22 si terrà lo spettacolo-presentazione “Essere o non essere Shakespeare”, edito da Corraini, un libro di Alessandro Sanna che vuole ragionare sull’apparenza del volto e sul ritrarsi e farsi ritrarre. Sanna realizzerà disegni dal vivo, ripresi da una videocamera e proiettati su uno schermo da cinema. Ad accompagnare l’autore ci saranno le note della violinista Sonia Peana e le letture di Alessandro Pala.

Domenica 23 luglio si inizia alle 19.30 con il volume “Giampiero Marras Meloni. Un combattente per la libertà e l’indipendenza della Sardegna”, Alfa editrice, presentato dall’autore Costanzo Anacleto Bàrmina. Alle 20.15 Salvatore Taras presenta “Il paese clandestino”, Arkadia editore, in compagnia dell’autore Antonio Strinna. Elias Vacca alle 21 presenta “Il cammino lento dell’ombra”, edizioni Il Maestrale, con l’autore Bachisio Bandinu. Prelude alla conclusione la manifestazione alle 21.45 “Colazione con Grazia”, performance enogastronomica tra letteratura e cibo già collaudata con successo, proposta da Tommaso Sussarello, Giovanni Fancello e Giuseppe Izza. Sarà presente Graziano Pranteddu, con l’antica carapigna sarda. Chiude la manifestazione il film di Tore Manca “Lia: Music non stop”, dedicato al percorso artistico della cantante e attrice sarda Lia Origoni.

Scheda del luogo
Condividi su:

Vai su