Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti


null

Home > Servizi al cittadino > Lotta al Punteruolo Rosso

Lotta al punteruolo rosso

 

Leggi l'ordinanza 8/2016 "Ordinanza di abbattimento delle palme infestate da punteruolo rosso per finalità di protezione civile" 

Lotta al Punteruolo rosso delle palme

La Sardegna possiede un importante patrimonio di palme di significativo interesse paesaggistico e culturale che necessita di adeguate azioni di salvaguardia e lotta dagli attacchi del suo più aggressivo fitopatogeno noto come Punteruolo rosso. La Regione Sardegna, nell’ambito delle sue attività istituzionali per la lotta fitosanitaria e su proposta del Tavolo Tecnico Fitosanitario regionale, ha approvato il “Programma triennale di eradicazione del Punteruolo rosso delle palme Rhynchophorus ferrugineus" (Delibera di Giunta Regionale n. 47/49 del 30.12.2010 allegati 1 e 2).

Il programma, successivamente prorogato e rifinanziato (DGR n. 41/10 del 15/10/2012 allegati 1 e 2 e DGR 49/26 del 9/12/2014), è ancora oggi attivo per il tramite della Provincia Ogliastra quale soggetto attuatore e, seppure disponga di limitate risorse finanziarie, procede con successo grazie alla disponibilità di validi strumenti messi a punto per la cura e la conservazione degli individui arborei infestati e alla capacità organizzativa dimostrata degli Enti locali coinvolti. Infatti, oltre alla Provincia capofila Ogliastra, tutte le Province sono coinvolte nel ruolo di uffici referenti per l’acquisizione delle informazioni, per l’organizzazione di giornate formative sulla cura delle palme pubbliche a beneficio degli operatori dei Comuni, oltre che per la  consegna degli strumenti e dei prodotti fitosanitari agli stessi operatori comunali.

Tra le diverse previsioni del Piano triennale, si richiama l’azione rivolta alla sensibilizzazione e divulgazione pubblica, nell’ambito della quale è stato realizzato il documentario intitolato “Punteruolo rosso in Sardegna” (attualmente disponibile sul sito di Sardegna Digital Library - guarda) sullo sviluppo dell’infestazione di questo parassita nel territorio isolano, che si propone come strumento divulgativo delle conoscenze sul tema, agevolmente fruibile da cittadini e amministrazioni.

Importanti informazioni sono raccolte nel documento informativo intitolato  “Vademecum per il cittadino”, consultabile e scaricabile dal canale tematico SardegnaAmbiente del portale regionale, nella sezione Argomenti: natura e biodiversità   Consulta il Vademecum

Le azioni di contrasto svolte in questi anni dall’insieme dei soggetti coinvolti includono l’attuazione di buone pratiche, il rispetto delle prescrizioni, la divulgazione delle conoscenze, quali momenti fondamentali per la riuscita del programma. Si confida di proseguire anche in futuro su questa strada in un’ottica di miglioramento, con il contributo e la diligenza di tutti i soggetti coinvolti, pubbliche amministrazioni e privati cittadini, al fine di ottenere il miglior risultato possibile.

________________________________________________

A seguito delle disposizioni urgenti emanate dalla Regione Sardegna in deroga alle procedure di trasporto, accumulo e compostaggio del materiale di risulta derivante dalle operazioni di abbattimento di palme infestate da Punteruolo rosso (Rhynchophourus ferrugineus) nel territorio regionale, è stata emanata dal Sindaco l'ordinanza n. 1/2015 che obbliga i proprietari e/o detentori a qualunque titolo di palme infestate dal Punteruolo rosso, a comunicare al Servizio comunale Verde Pubblico in via Vittorio Emanuele - anche tramite mail all'indirizzo g.salis@comune.alghero.ss.it, tel.  079 9978 940 - la potenziale presenza dell'infestazione entro 48 ore dall'identificazione. Dovranno anche essere comunicati i trattamenti di prevenzione o di risanamento da eseguire, previsti dalle prescrizioni regionali di cui al Piano di Azione Regionale (Det. n. 21866/920 del 03.12.2013).

Il documento dispone, in caso di palme irrimediabilmente compromesse per le quali si renda necessario l'abbattimento della pianta, l'interramento, ovvero la cippatura della stessa, presso il punto di taglio (per quanto possibile), nel rispetto delle misure di precauzione fitosanitarie. Il titolare dovrà accordarsi preventivamente con il Servizio comunale stabilendo di comune accordo la data di esecuzione delle operazioni. Qualora non fosse possibile prevedere l'interramento presso il punto di taglio, è individuata come centro di compostaggio l'area comunale sita in via Dei Falegnami (Carrer dels Mestres de IIenya) in località Ungias Galantè. Per il trasporto vige l'obbligo di rispettare le prescrizioni dettate dal Servizio Fitosanitario regionale atte ad impedire la dispersione accidentale dell'insetto durante il tragitto mediante l'impiego di reti antinsetto, teloni, etc. 

Leggi l'ordinanza 1/2015 e scarica il modulo

Leggi l'ordinanza 8/2016 "Ordinanza di abbattimento delle palme infestate da punteruolo rosso per finalità di protezione civile"

Condividi su:

Vai su