Manifestazioni di pubblico trattenimento e spettacolo

Manifestazioni ed eventi finalizzati al coinvolgimento del pubblico, nelle forme di pubblico spettacolo e trattenimento.

Cos'è

Manifestazioni ed eventi finalizzati al coinvolgimento del pubblico, nelle forme sotto specificate:

Pubblico spettacolo: manifestazione del pensiero e dell’agire che si traduce in azioni visive, destinata ad un pubblico più o meno numeroso, che assiste passivamente, a pagamento o meno, ad eventi fatti da altri (concerti, gare sportive, …).

Trattenimento: riunione di più persone, per il fine comune del divertimento o della distrazione, con la partecipazione attiva degli intervenuti in qualità di protagonisti (balli collettivi, sfilata di carri allegorici, veglione di capodanno).

Accedere al servizio

Esclusivamente in modalità telematica tramite il portale regionale SUAPE (sportello unico per le attività produttive ed edilizie) del Comune competente, all’indirizzo web: https://www.sardegnaimpresa.eu/it/sportello-unico.

Per poter presentare la pratica è necessario registrarsi sul software regionale e disporre di firma digitale e di una casella PEC.

La pratica SUAPE è presentata dall’interessato o da un suo incaricato provvisto di procura speciale ai sensi dell’art. 32 comma 2 della Legge Regionale n. 24/2016.

Nel nuovo sistema informatico, i moduli non vengono selezionati manualmente dal compilatore come in precedenza, ma vengono abbinati automaticamente alla pratica a seconda dell’intervento e delle condizioni selezionate, nonché delle risposte fornite alle domande via via proposte durante la compilazione dei moduli stessi.

La piattaforma telematica regionale produrrà, in automatico, i seguenti moduli che confluiranno nella pratica finale:

  • F48
  • D3 
  • D4 
  • A31
  • E5 in caso di emissioni sonore inferiori ai limiti del piano comunale, tranne che per manifestazioni ricadenti in festeggiamenti per ricorrenze religiose o civili 
  • F2 o F21 in caso di occupazione di suolo pubblico
  • F23 per attività esercitate sul demanio marittimo.

Congiuntamente al pubblico spettacolo/intrattenimento possono essere svolte altre attività (somministrazione e/o vendita di alimenti e bevande o altro) dagli stessi organizzatori, per le quali è necessario presentare il mod.F40 o se viene svolto da terzi, l’elenco degli operatori partecipanti che, a loro volta, trasmetteranno singolarmente i relativi Mod.F40.

Procedimento in autocertificazione a 0 giorni per gli eventi che contemporaneamente rispettino le seguenti condizioni:

  1. richiamino un’affluenza di pubblico fino a 200 persone;
  2. abbiano la disponibilità dell’area dove si intende effettuare l’evento;
  3. non siano previste strutture di stazionamento del pubblico;
  4. si concludano entro e non oltre le 24 del giorno di inizio;
  5. non superino i limiti di emissioni acustiche previste dalla norma.

Procedimento in Conferenza di Servizi, in tutti gli altri casi, nei quali è necessario acquisire il parere degli uffici ed Enti terzi relativamente le singole competenze: Commissione (comunale o provinciale) di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo, disponibilità dell’area comunale e/o demaniale e/o se è previsto il superamento dei limiti di emissioni acustiche.

Requisiti

L’interessato deve essere in possesso dei requisiti di onorabilità per l’esercizio di attività commerciali e di somministrazione di alimenti e bevande (D.Lgs. 59/2010, art. 71), requisiti antimafia (D.Lgs. n° 159/2011) e dei requisiti per l’esercizio delle attività disciplinate dal Tulps (Regio Decreto n° 773/1931).

Allegati

  • programma della manifestazione;
  • planimetria 1:100 delle aree di svolgimento dell'attività, in cui vanno indicate la posizione delle apparecchiature e i punti in cui sono state svolte le rilevazioni fonometriche;
  • relazione tecnica:
    • di un professionista abilitato che sostituisce il parere della CVLPS, rispondente alle prescrizioni di sicurezza previste dalla circolare del ministero n. 555/op/0001991/2017/1 emanata dal capo della Polizia Gabrielli, e successive circolari emanate dal Ministero dell’Interno per la Sicurezza e dalla Prefettura di Sassari (in caso di procedimento a zero giorni);
    • predisposta da un professionista abilitato, rispondente alle prescrizioni di sicurezza previste dalla circolare del ministero n. 555/op/0001991/2017/1 emanata dal Capo della Polizia Gabrielli, e successive circolari emanate dal Ministero dell’Interno per la Sicurezza e dalla Prefettura di Sassari (in caso di procedimento in Conferenza di Servizi).

Accesso online

Uffici

Area di riferimento

Costi e vincoli

Ai sensi della Delibera Commissariale 91 del 11.04.2012 , è previsto il pagamento di:

  • Autocertificazione a zero giorni:
    • euro 35,00 per procedimento in immediato avvio a 0 giorni;
    • euro 50,00 per procedimenti amministrativi.
  • Conferenza di Servizi:
    • euro 135,00 per procedimento in Conferenza di Servizi;
    • euro 200,00 per convocazione commissione di Vigilanza CVLPS;
    • marca da bollo per conferenza di servizi (richiesta e provvedimento unico (- 2 x € 16,00).

Il pagamento si effettua con bollettino postale C/C/P: 1003829593 o con bonifico bancario sull'IBAN: IT21Q0760117200001003829593 intestati al Comune di Alghero.

Casi particolari

Le dichiarazioni di inizio dell’attività hanno validità per il tempo indicato nei modelli presentati.

Siti esterni

Ulteriori informazioni

Fonte normativa

  • STATO: R.D. 18-6-1931 n. 773 “Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza” artt. 68 – 80;
  • STATO: RD 06.05.1940 n. 635, Approvazione del regolamento per l'esecuzione del testo unico 18 giugno 1931, n. 773 delle leggi di pubblica sicurezza
  • STATO: Decreto del Ministero dell'Interno 19 agosto 1996 - Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio dei locali di intrattenimento e di pubblico spettacolo
  • STATO: Circolare del Ministero dell’Interno emanata dal capo della polizia Gabrielli n. 555/op/0001991/2017/1
  • STATO: Circolare del Ministero dell’Interno n. 11001/110(10) del 28.07.2017
  • REGIONE: L.R. 20.10.2016 N. 24 - “Norme sulla qualità della regolazione e di semplificazione dei procedimenti amministratici” e s.m.i.
  • REGIONE: Direttive in materia di sportello unico per le attività produttive e per l’edilizia - Allegate alla Deliberazione G.R. N. 11/14 Del 28.02.2017
  • PROVINCIA: Circolare della Prefettura di Sassari n. 70195 del 03.08.2017
  • PROVINCIA: Circolare della Prefettura di Sassari n. 17870 del 22.02.2018

Ultimo aggiornamento

15/04/2021, 16:22