Distretto rurale

L’Amministrazione comunale promuove la costituzione del “Distretto Rurale di Alghero”.

Cosa fa

L’art. 26 della Legge Regionale 7 agosto 2014, n.16 definisce i Distretti rurali come sistemi produttivi locali caratterizzati da un'identità storica e territoriale omogenea derivante dall'integrazione fra attività agricole e altre attività locali, nonché produzione di beni o servizi di particolare specificità, coerenti con le tradizioni e le vocazioni naturali e territoriali.

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 247 del 16/09/2020, il Comune di Alghero ha inteso procedere alla costituzione di un distretto rurale con le procedure stabilite dalle direttive approvate con  deliberazione di Giunta Regionale n. 11/8 in data 11.3.2020, di approvazione delle Direttive di attuazione.

Detto distretto si troverebbe ad operare in un contesto comunale fortemente connotato da un’importante attività agricola, i cui segni affondano nel passato recente ed in quello più lontano. La coltivazione della vite e dell’olivo sono, infatti, uno dei tratti territoriali più caratteristici.

A tal fine, sarà garantita la più ampia concertazione dell’iniziativa col coinvolgimento delle rappresentanze economiche, sociali e istituzionali della comunità algherese o che su di esse hanno ruolo economico e sociale. Saranno, preliminarmente, svolti non meno di n. 6 (sei) incontri pubblici di condivisione finalizzati a promuovere la costituzione del distretto. Detti incontri saranno gestiti come stabilito all’art. 3 delle direttive. Fin da ora, questa Amministrazione ritiene di doversi servire dell’assistenza tecnica dell’Agenzia LAORE Sardegna.

La procedura che si seguirà per la costituzione del distretto è quella specificata dall’art. 33 della LR 16/2014.

In attuazione di detta procedura:
1. Il distretto sarà costituito mediante la stipula di un apposito accordo tra i soggetti aderenti operanti sul territorio;
2. L'accordo disciplinerà la composizione e la nomina del consiglio direttivo del distretto, nel rispetto di quanto previsto dal comma 5 del precitato art. 33;
3. Il consiglio direttivo sarà l'organo di governo del distretto con potere decisionale;
4. Il consiglio direttivo eleggerà al suo interno il presidente del distretto a cui competerà la rappresentanza legale del distretto;
5. All'interno del consiglio direttivo non meno di un terzo dei componenti dovrà appartenere al settore primario e dovrà essere assicurata la rappresentatività di ogni settore coinvolto nella filiera orizzontale distrettuale. Nel caso di compresenza di produzioni primarie agricole, zootecniche, ittiche e forestali sarà assicurata la presenza degli operatori di ciascuno di questi settori.

In data 04/03/2021 si è svolto, sia in presenza c/o sala sociale di Guardia Grande e contestualmente in videoconferenza su piattaforma telematica GoToMeeting, il 1° incontro di animazione territoriale.

In questo primo incontro sono stati trattati i seguenti temi:

- il percorso di costituzione del Distretto rurale Alghero
- l’obiettivo di valorizzazione
- le regole del focus
- gli strumenti a disposizione

Leggi il Verbale del 1° incontro di animazione territoriale

Guarda le slides del 1° incontro di animazione territoriale

Convocazione 2° incontro di animazione territoriale - 8 aprile 2021

Organizzazione

Dirigenti e funzionari

Contatti

Documenti

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

31/03/2021, 13:10

Contenuti correlati